Come esseri umani disponiamo di un infinito spazio di possibilità di “Essere”. Ciascuno di noi è chiamato implacabilmente dal fluire della Vita a creare di sé la più meravigliosa delle opere d’arti. Per farlo, dobbiamo essere disposti a spogliarci della rigida corteccia con cui ci siamo avvolti e farne la materia prima della nostra nuova pelle. Per farlo, dobbiamo poterci “accordare” fluidamente alle mutevoli situazioni che la Realtà ci pone davanti come musicisti in un’improvvisazione: una danza sottile tra struttura e libertà, tra regola e gioco, tra spartito e personalità.

Cosa ci impedisce di abbandonare la vecchia pelle? Di esplorare questo infinito spazio di possibilità? Di scorgere la continua bellezza?

Ecco: inizia il viaggio. Andiamo a condividere con entusiasmo creative esplorazioni di possibilità.

EVENTI